Soggetti e oggetti

Soggetti e oggetti
Luís J. Prieto
Soggetti e oggetti
a cura di Emanuele Fadda
9,00 €
64 pagine
2021
collana: La tradizione del nuovo
EAN: 979-12-59980-02-1

È un oggetto solo ciò con cui facciamo qualcosa. Se Barthes ha spiegato che ogni strumento è segno, Prieto mostra che è vero anche il contrario: ogni segno è (una specie di) strumento. Noi facciamo cose assieme (e anche dire è fare – per Prieto non meno che per Wittgenstein o per Austin), e in questo fare “nascono” gli oggetti. Se un leone potesse parlare, noi non lo capiremmo (perché è immerso in un mondo – o in una Umwelt – da leone); ma se noi ci capiamo con gli altri umani è anche perché il linguaggio rinforza il nostro mondo-da-umani, fatto di pratiche condivise e oggetti che vi trovano senso (perché ritagliati dall’indistinto individuando un insieme di elementi pertinenti).

La responsabilità del linguista rispetto alla lingua-dei-parlanti si trasforma nella corresponsabilità dell’essere umano rispetto al suo mondo, cui deve dare forma e senso ogni giorno, per viverci con i suoi sodali. Datemi una leva e vi solleverò il mondo, diceva Archimede. Diamoci una pertinenza, e ne faremo uno, risponderemo con questo saggio di Luís Jorge Prieto divenuto un piccolo classico.

La tradizione del nuovo
Collana fondata da Paolo Fabbri

Le tradizioni culturali e scientifiche vanno ritracciate e reinventate: il loro senso cambia secondo le conoscenze del presente e le proiezioni nel futuro.
La tradizione del nuovo presenta i testi emergenti della tradizione semiotica, pubblicati ma da tempo non disponibili. Una nuova veste per riconoscere e ripensare scoperte e ricerche del passato prossimo sulle forme e le forze del linguaggio e del segno. E formulare nuove previsioni, retrospettive e proiettive, sui sistemi e processi di significazione.