Al fuoco

Al fuoco
Gian Piero Jacobelli
Al fuoco
Per una Critica della Ragione monumentale
20 €
240 pagine
2020
collana: Numerus
EAN: 978-88-32231-10-6

Ogni monumento si oppone al movimento: così si potrebbe sintetizzare l’assunto di questa ricerca inevitabilmente “monumentale”, in cui il concetto di monumento finisce per includere non soltanto le sue proiezioni materiali, ma anche quelle immateriali, dai modi di pensare ai modi di dire. Ogni volta in cui uno di questi modi viene cristallizzato in una rigida istanza morale, politica o anche estetica, si erige un monumento. Quello della erezione sopra il rigo della quotidianità, del mettere o mettersi fuori, costituisce appunto il dispositivo ideologico della monumentalità.
Coniugando la storia delle idee con quella delle loro varie implementazioni, questa talvolta ironica “Critica della Ragione monumentale” procede tra parole e immagini per problematizzare i “passaggi” della monumentalizzazione: dall’effimero all’eterno, dal reale all’immaginario. E viceversa, perché, secondo il racconto biblico, ogni colosso ha i piedi di argilla.
Gian Piero Jacobelli, filosofo e antropologo, mette dunque radicalmente in questione le più consolidate convenzioni sociali e culturali che ogni monumento comporta, ma che paradossalmente, proprio monumentalizzandosi, si condannano a un fatale tramonto.

Se ne parla su Antinomie