⭕️ Teatro infantile

Chiara Guidi | Teatro infantile

Il libro di Chiara Guidi, “L’arte scenica davanti agli occhi di un bambino”, testimonia l’opera di una delle formazioni teatrali più radicali della scena contemporanea, la Socìetas Raffaello Sanzio (oggi Societas), da quando ha invocato lo sguardo dei bambini sulla propria arte, dando vita a opere visionarie e originando un esercizio infante che ancora oggi prosegue nell’esperienza di Chiara Guidi, tra i fondatori della compagnia. Si narra di un’origine in cui la fiaba ha preso letteralmente corpo, e di una vocazione iniziatica che presto ha coinvolto i bambini nel gioco scenico.


Il Teatro infantile nasce a Cesena nel 1992, quando una delle formazioni teatrali più radicali della scena contemporanea, la Socìetas Raffaello Sanzio, invoca lo sguardo dei bambini sulla propria arte, dando vita a opere visionarie e originando un esercizio infante che ancora oggi prosegue nella ricerca di Chiara Guidi, tra i fondatori della compagnia. Si narra di un’origine in cui la fiaba ha preso letteralmente corpo, investendo mondo animale, spazi extrateatrali, sperimentazione vocale e sonora; e di una vocazione iniziatica che presto ha coinvolto i bambini nel gioco scenico. Per seguirne il passo, questo libro affida il racconto a due punti di vista: quello interiore e rabdomantico dell’artista – un moto circolare che muove tra ricordi, immagini, idee e intuizioni – e quello prospettico di un’osservatrice esterna, Lucia Amara, che per la distanza e al contempo la verticalità della sua veduta crea connessioni con il pensiero e l’azione di filosofi, pedagogisti e linguisti per ritrovare il lavoro di Chiara su un orizzonte più ampio.